«Non vedo un rischio di disoccupazione maggiore provocato dalle tecnologie, il saldo non sarà negativo», spiega ancora l’economista Ocse che però vede una minaccia nell’aumento delle diseguaglianze – «sia come stipendi che come prospettive di carriera» – tra chi ha competenze adeguate e chi no: «I lavori intermedi già negli ultimi venti anni sono stati colpiti, ma negli ultimi anni questo processo si è velocizzato».

Gap di competenze per Industria 4.0

Allarme Ocse: in Italia un lavoratore su due ha scarsissime o nulle conoscenze in ambito Ict

Source: www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2016-11-19/gap-competenze-industria-40-171518.shtml?uuid=AD3EaMyB